Blog

Evitare la richiesta di autorizzazione per una partizione esterna

Gen 3

Da Ubuntu 9.10 "Karmic" non è più possibile memorizzare l'autorizzazione del montaggio di una partizione interna, dovendosi sorbire ogni volta la richiesta di password. Questo è causato dalla nuova versione di PolicyKit, il sistema adottato da GNOME (e presto anche da KDE) per gestire le singole autorizzazioni delle varie azioni dell'utente.

Per autorizzare automaticamente il montaggio di una partizione interna occorre creare una nuova regola, ovvero un file all'interno della directory /var/lib/polkit-1/localauthority/50-local.d/.

Per far ciò in un unico passaggio possiamo fare così:

sudo gedit /var/lib/polkit-1/localauthority/50-local.d/10-disk-automount.pkla


Adesso andrà inserito questo testo sostituendo a "utente" il proprio nome utente, quello usato per loggarsi. Attenzione perché l'azione cambia da Karmic a Lucid.

Ubuntu 9.10 Karmic

[Users Permissions]
Identity=unix-user:utente
Action=org.freedesktop.devicekit.disks.filesystem-mount-system-internal
ResultAny=no
ResultInactive=no
ResultActive=yes

Ubuntu 10.04 Lucid

[Users Permissions]
Identity=unix-user:utente
Action=org.freedesktop.udisks.filesystem-mount-system-internal
ResultAny=no
ResultInactive=no
ResultActive=yes


Adesso è stata data l'autorizzazione predefinita al proprio utente per l'azione di montaggio di una partizione interna esportata da DeviceKit (adesso UDisks), il sistema che si occupa di gestire i dispositivi di archiviazione.

Per informazioni sul funzionamento di PolicyKit consultate il manuale:

man polkit

DIASPORA* Facebook
CC BY-NC-SA 3.0 2004-2012 Daniele Napolitano — Per informazioni sulla licenza leggere le Note legali
Torna su