Pagine

Mini-guida Pascal

Iniziamo con un esempio classico:

program HelloWorld;

      begin

      writeln('Ciao mondo!');

      readln;

      end.

Analizziamo questo codice:

Il programma Pascal ha bisogno di una intestazione così strutturata:

program nomeprogramma;
Dove al posto di nomeprogramma, bisogna mettere il nome che si vuole dare al programma (senza spazi e senza punteggiatura o simboli eccetto l'underscore: "_").
Il blocco di istruzioni deve iniziare con begin e finire con end. (il punto viene messo per dire al compilatore che li finisce il programma).

L'istruzione:
writeln('Ciao mondo!');
fa si che venga scritto sul monitor la scritta "Ciao mondo!" e mandato a capo il cursore (per non mandare a capo l'istruzione è: write).

Readln fa si che il programma si fermi in attesa di input dall'utente.
In questo caso si utilizza per stoppare il programma in modo che si fermi finché non premiamo Invio.

IMPORTANTE: mettere sempre il punto e virgola ( ; ) alla fine di ogni istruzione eccetto le parole chiave come BEGIN, END e all'istruzione IF...THEN...ELSE.

Tipi di variabili:

  • Integer
  • Real
  • Char
  • String

Il tipo integer accetta solo valori interi e ha un intervallo che va da -32768 a 32768.

Il tipo real accetta valori interi e decimali, l'intervallo va da 2,9 * 10 -39 a 1,7 * 10 38.

Il tipo char accetta un singolo carattere ASCII che deve essere racchiuso tra apici.



  var a: char;

  a := 'a';

  a := '?';

 


Il tipo string accetta una stringa di caratteri ASCII racchiusa tra apici.

var a: string;

  a := 'DnaX';

  a := 'fg, #&';

 


Il compilatore riserva per il tipo string 255 caratteri, per riservare un numero minore bisogna indicare la lunghezza massima entro parentesi quadre.
var username: string[20]

Struttura condizionale:

if [condizione] then ( * istruzioni * ) else ( * istruzioni * )
Se le istruzioni sono in più righe:
if [condizione] then begin ( * istruzioni * ) end else begin ( * istruzioni * ) end
Gli operatori supportati dal Pascal sono:

= uguaglianza
<> diverso
> maggiore
< minore
>= maggiore uguale
<= minore uguale


è anche possibile concatenare più condizioni in un unica istruzione tramite l'utilizzo degli operatori logici:

AND = se sono tutte e due vere il risultato è vero
NOT = inverte il risultato (se è vero risulta falso)
OR = basta che una sola condizione sia vera che il risultato è vero

Utilizzo di operatori "interi" DIV e MOD.

DIV = restituisce il quoziente di due numeri interi.
5 div 2 = 2 (5/2=2,5)

MOD = restituisce il resto di due numeri interi
5 mod 2 = 5


Questo programma determina, dato un numero, se è pari o dispari.

program pari_dispari;

var numero:integer;

begin

   write('digita un numero: ');

   readln(a);

   if a mod 2 = 0 then

      writeln('Il numero è pari.')

   else

      writeln('Il numero è dispari.');

   readln;

end.

Pubblicato il 30 Giugno 2007 alle 2:23 da DnaX e letto 6023 volte.

Abbonati al feed RSS. Se non sai cos'è guarda qui.

Abbonati alla newsletter per ricevere via email ogni nuovo articolo pubblicato. L'indirizzo verrà gestito da FeedBurner.

CC BY-NC-SA 3.0 2004-2012 Daniele Napolitano — Per informazioni sulla licenza leggere le Note legali
Torna su