Mozilla controlla i plugin di Firefox per te

Nonostante la bontà del browser di casa Mozilla, c'è chi attenta alla sua sicurezza e stabilità, i plugin. Scherzi a parte raramente gli utenti tengono aggiornati i plugin come Flash o QuickTime, questo può portare nel tempo a problemi di sicurezza e stabilità del browser stesso. Riguardo alla stabilità, ciò dovrebbe cambiare con la separazione dei processi relativi alle schede ed ai plugin come sta facendo attualmente Google Chrome.

Mozilla ha da poco predisposto una pagina apposita che confronta la versione dei plugin installati con quelle disponibili presso i siti dei vari produttori, così facendo è possibile mantenere il tutto aggiornato a scanso di problemi.

Post imagePer dimostrare l'attenzione che Mozilla riserva ai propri utenti, oltre alla notifica del mancato aggiornamento del plugin Adobe Flash subito dolo l'aggiornamento del browser stesso, ha bloccato il plugin .NET Framework Assistant distribuito ed installato automaticamente agli utenti Windows tramite Windows Update a seguito della scoperta una grave falla di sicurezza. Invece che aspettare una aggiornamento da parte di Microsoft, e siccome l'aggiornamento ufficiale tarda ad arrivare (unito al fatto della difficoltà di rimozione), Mozilla ha pensato bene di bloccarlo da remoto tramite il servizio di Add-ons Blocklist.

Nella prossima versione 3.6 di Firefox la notifica dei vecchi plugin dovrebbe estendersi a molti altri componenti oltre Flash.

Launchpad si rifà il trucco e non solo!

Recentemente il team di Canonical ha aggiornato alla versione 3.0 Launchpad, la famosa piattaforma collaborativa per lo sviluppo di applicazioni open source utilizzata anche per lo sviluppo di Ubuntu e migliaia di altri progetti a codice aperto.

Post image
La nuova versione porta in sé molte novità sotto il profilo grafico e sulle funzionalità. La nuova grafica delle pagine dei progetti, degli utenti e dei team è adesso sviluppata in due colonne così da sfruttare meglio lo spazio a disposizione ed inoltre sono stati eliminati i pulsanti grigi per le pagine supplementari, i collegamenti per queste pagine sono stati sapientemente posizionati all'interno della pagina principale.

Per quanto riguarda le nuove funzionalità è stato fatto massiccio utilizzo di AJAX per l'in-line editing, in pratica è possibile modificare molte caratteristiche del proprio progetto o del proprio utente senza mai lasciare la pagina. Anche il sistema di controllo versione Bazaar è stato aggiornato alla versione 2.0 che grazie al formato dei rami di sviluppo 2a rende tutto più efficiente. La nuova grafica, molto minimalista, è stata curata da Martin Albisetti il quale ha rilasciato una intervista sul blog ufficiale di Launchpad.

Continua a leggere »

Piwik, un'alternativa a Google Analitycs

Quanto sono importanti le statistiche del proprio blog? Molto, del resto è nell'animo umano fare a gara a chi c'è l'ha più lungo, il grafico in questo caso. :)

Per ottenere delle statistiche dettagliate degli accessi al proprio blog abbiamo due strade, una è quella di affidarci ad un servizio esterno mentre l'altra è quella di installare un servizio sul proprio web server. Piwik è proprio questo, un applicativo PHP da installare sul proprio server per monitorare ogni dettaglio dei visitatori del proprio sito.

Il vantaggio di questa soluzione è quella di avere tutto sotto controllo e, con le adeguate conoscenze, apportare modifiche al sistema per meglio adattarlo alle proprie esigenze. Ovviamente essendo open source le proprie modifiche possono essere sottoposte al team di sviluppo per essere incluse nell'applicativo.Post imageIo attualmente sto usando Php-Stats sviluppato da un team di italiani. Il problema di quest'ultimo è che lo sviluppo è ormai fermo da qualche anno. Piwik è una vera ventata di aria fresca, grafici molto gradevoli alla vista, funzionalità statistiche avanzate e ha una dashboard riepilogativa molto funzionale, al contrario di quella di Php-Stats. Un'altra caratteristica interessante è quella di poter integrare i grafici di Piwik nel proprio sito in pochi semplici passi. Invece l'unica mancanza è un dettaglio delle ultime visite che di tanto in tanto guardo per avere una idea del pubblico attuale di visitatori e di quando qualcuno effettua una ricerca capitando su queste pagine.

Continua a leggere »

Devo cambiare hosting, quale scelgo?

Il quesito è semplice, adesso ho una account free su Netsons con relativo dominio netsons.org, visto che dopo la ristrutturazione della compagnia hanno introdotto dei banner sto pensando di cambiare hosting verso uno più professionale, così magari cambio anche dominio.

Le scelte per ora analizzate sono 2:

  • Netsons Hosting Pro Condiviso

    • Prezzo: 15€ +IVA
    • Dominio: Incluso
    • Spazio: 1GB
    • Scripting: PHP e CGI
    • Database: 2 DB MySQL 5
    • Account email: 5 (alias infiniti)
    • Backup: settimanale

  • Tophost Topweb

    • Prezzo: 8,99€ +IVA
    • Dominio: Incluso
    • Spazio: 500MB
    • Scripting: PHP e CGI
    • Database: 4 DB MySQL
    • Account email: 10 (alias infiniti)
    • Backup: bisettimanale

Continua a leggere »

Flash e Silverlight, quale scegliere?

Molti si sono posti questa domanda rispondendo a favore di Flash per la sua diffusione capillare e dalla multinazionale dietro Silverlight, Microsoft. Silverlight è un sistema analogo a Flash per portare un po' di multimedialità sul web, un esempio concreto è il sito della RAI, dove poter seguire in streaming tutti i loro canali. Entrambi sono sistemi chiusi, ovvero non si hanno specifiche pubbliche sul loro funzionamento interno. Analizzando la situazione da parte di un utente GNU/Linux, troviamo la mancanza di un plugin per Silverlight, mentre l'Adobe fornisce un plugin nativo per Linux. Un punto a favore di Adobe? Forse.

Post image

Adobe Flash

Post imageOvviamente tramite reverse engineering è stato possibile dare a questa utenza delle alternative a codice aperto, infatti le sorprese sono proprio qui. Analizzando la situazione Flash ci sono due implementazioni open, Gnash sponsorizzato dalla Free Software Foundation e swfdec facente parte del progetto freedesktop.org. Entrambi non sono compatibili con Flash 10 mentre hanno parziale compatibilità con Flash 9 e 8 e completa compatibilità con la versione 7. D'altronde per garantire la riproduzione dei video da parte di YouTube e da altri portali di video streaming supportano tutti e due il codec H264. La nota dolente sia per Gnash che per swfdec è l'eccessivo uso di CPU per funzionare, scarso supporto ad alcune caratteristiche più innovative e ghiotte di Flash come il primitivo supporto 3D e tal volta la non precisa renderizzazione dei filmati (terminologia Flash contrastante con il significato di video).

Continua a leggere »

Opera Mini 4.2, internet vero sul cellulare

Ormai Opera Mini è il miglior browser Java per dispositivi mobili e questo è un dato di fatto. Ma cosa ha decretato la sua diffusione in questo settore?

Post image
In questi ultimi anni abbiamo visto un rapido evolversi di tecnologie di connessione mobili, dal primitivo wap che sfruttava la rete GSM, al successore GPRS che consentiva un collegamento dati con velocità simili ai modem 56k ed infine alle più moderne tecnologie di terza generazione con l'UMTS e l'HSDPA. Ora che la parte fondamentale della rete c'è, vediamo come è stato implementato l'ultimo livello del modello ISO/OSI, l'applicativo.

In questo caso di parla di browser web e sebbene un cellulare è un mezzo un po' scomodo e poco potente per attingere al web, abbiamo assistito alla rincorsa per avere la versione "mobile" del proprio sito web. Questo perché ormai le tariffe sono più accessibili, i dispositivi di visualizzazione sempre più potenti e le reti sono più veloci. Ma come sfruttare al meglio questo nuovo metodo per restare collegati ovunque ci si trovi?

Post image

Continua a leggere »

CC BY-NC-SA 3.0 2004-2012 Daniele Napolitano — Per informazioni sulla licenza leggere le Note legali